Home » Testimonianze

Testimonianze

INTOLLERANZE ALIMENTARI

Ringrazio Francesca per aver condiviso questa importante testimonianza su un sintomo molto diffuso, l'intolleranza al glutine. Come molte intolleranze, in particolare al glutine e al latte e ai suoi derivati, anche questa era relativa a un movimento di avvicinamento interrotto con la mamma. Il recupero, attraverso una Biocostellazione, ha comportato il ritirarsi del sintomo. Un'ulteriore conferma che molti sintomi sono come delle guide verso soluzioni a traumi, conflitti, movimenti interrotti. In questo caso, Francesca ha integrato il lavoro della Biocostellazione con un approfondimento personale e con un bellissimo rito, potenziando ulteriormente la soluzione e la guarigione. Come sempre vale la regola delle Biocostellazioni: "tu sei responsabile del tuo sintomo e tu hai in mano la tua guarigione". Anche attraverso aiuti come le Biocostellazioni.

"Caro Gabriele volevo condividere con te un sintomo importante che mi è scomparso completamente... Da molti anni soffrivo di intolleranza al glutine. Da oggi, anzi da circa un mese, posso dire "ero intollerante". Ho preso coscienza di tante cose interessanti e ho messo in pratica ciò che fino a poco tempo fa era impraticabile per me. Ho chiesto gentilmente a mia madre di sedersi in poltrona, io mi sono seduta dopra di lei accoccolata, come una bambina; ho pianto e lei mi ha accolta piangendo e riempiendomi di effusioni di amore. Ci siamo scambiate parole bellissime;dentro di me ho percepito il mio posto: io sono piccola e da te posso prendere. L'indomani sono di nuovo tornata da lei e le ho chiesto di leggermi una lettera di benedizione che Yuliana Arbelaez ci aveva dato da leggere ai nostri figli: lei lo ha fatto riempiendomi di nuovo di Amore e commozione e io in ginocchio con la testa fra le sua gambe ho accolto e ricevuto tutto il flusso. Ad oggi ci scambiamo messaggi di amore, ogni volta che ne sentiamo il bisogno. Mi amo, la amo. Grazie grazie grazie"

Francesca

SARCOIDOSI E ASMA

"Non ho una spiegazione logica, ma a dire il vero non mi interessa nemmeno trovarla. Non so se collegato a questo lavoro o ad un altro, ma la prima costellazione che feci con Gabriele era sulla sarcoidosi (malattia degenerativa polmonare) avevo già raccontato di come i miei ultimi esami medici siano andati benissimo ma... la cosa davvero sbalorditiva è che, dopo più di 20anni, mio padre fortemente asmatico e dipendente dalla macchina per le apnee notturne, ora, non la usa più!
Negli ultimi mesi, non ha fatto nemmeno un apnea (la macchina registra ogni cosa)! Cosa mai accaduta negli anni!  
Posso solo dire grazie Gabriele. Grazie di vero cuore!

Questi avvenimenti mi danno la forza e la gioia di continuare a lavorare su di me!

(Che sia o no un effetto della Biocostellazione svolta dalla figlia, la guarigione del padre fa parte dei tanti fenomeni che abbiamo potuto sperimentare e che ci hanno sempre sorpreso, confermando che ogni sintomo è del sistema, non dell’individuo. È cioè il sistema familiare ad ammalarsi, anche se, di solito, il sintomo fisico si manifesta solo in un familiare.)"

Lorena

ALLERGIE ALIMENTARI

Una preziosa testimonianza sulla guarigione dalle allergie alimentari, dopo aver lavorato – attraverso una Biocostellazione® – sulla causa. L'aspetto più importante è l'attenzione posta sul non dover credere in nulla, bensì sull'esperienza da verificare e sul valore dell'impegno personale. La domanda centrale, qui è non tanto "a cosa" tu sia intollerante, ma "a chi"...

DOLORI ADDOMINALI

Ringraziamo per questo nuovo racconto Maria Grazia, che descrive la completa risoluzione di dolori addominali con cui ha convissuto dall'età di nove anni e per i quali si è anche sottoposta ad alcuni interventi chirurgici. I dolori sono “misteriosamente” spariti dopo una Biocostellazione. Come lei dice, è sempre possibile percorrere nuovi sentieri e integrare ai percorsi tradizionali nuove vie, che ci consentono di portare alla luce qualcosa di nuovo che, in molte occasioni, consente di ottenere risultati più ampi.

Attraverso le Biocostellazioni, è possibile osservare i sintomi dal punto di vista sistemico, e, in particolar modo, come legame e come movimento creativo dello spirito che esprime una relazione interrotta o sospesa. Questa relazione, una volta ripristinata o integrata, consente al sintomo di ritirarsi. La guarigione, dunque, non è solo biologica e medica, è innanzitutto spirituale. Per questo nessun percorso può e deve essere escluso: ciascuno è libero di perseguire le strade e di avvalersi degli strumenti con cui maggiormente si sente in sintonia. E nessun cammino dovrebbe attaccare, escludere, o screditare l'altro: poiché tutti sono al servizio dell'individuo e del suo Benessere.

DISLESSIA E DOLORI AL BRACCIO

Ringrazio Simona per questo racconto così bello e toccante, coraggioso e profondo, che si conclude con una grande verità:

 

un bambino guarito è un bambino completo.

 

Cioè un bambino che ha accesso a entrambi i genitori e può amarli senza paura e senza ostacoli, nell'amore, nell'armonia e nel rispetto.